DT PRIME Irrigazione

Pop up per irrigazione

Cosa sono e a cosa servono

Pop up per irrigazione

Cosa sono e a cosa servono

MIMETIZZAZIONE & VANTAGGI


Grazie a questo sistema di abbassamento e sollevamento, gli irrigatori pop up riescono a mimetizzarsi perfettamente col suolo. In questo modo si rendono invisibili, evitando così di creare dei brutti effetti estetici che potrebbero compromettere tutta la bellezza del vostro giardino. Infatti, un altro vantaggio dato dalla loro mimetizzazione, è che non richiedono di tagliare il manto erboso intorno all'ugello di distribuzione dell'acqua. Per questi motivi, gli irrigatori pop up sono molto usati per ville, verde pubblico e impianti sportivi in quanto sono ottimali per l’irrigazione del verde ornamentale.


STRUTTURA E MECCANISMO


La struttura di un irrigatore pop up è composta da:


Carter, il corpo dell’irrigatore.

Canotto o torretta.

Ugello.


Quando il sistema viene attivato, la torretta dell’irrigatore pop up emerge fuori dal carter; una volta terminato il lavoro, questa torna giù grazie a una molla di richiamo fatta in acciaio inossidabile. 


POP UP STATICI


Ci sono due tipi di irrigatori pop up: statici e dinamici.

I primi hanno una struttura molto semplice e si azionano con la pressione dell’acqua. Una volta messi in moto, emergono dal terreno di circa 5-10 cm e creano un irraggiamento a ombrello. La loro testina è intercambiabile e col suo getto copre un’area di 5 metri; inoltre, queste testine possono essere regolate per definire il raggio del getto, che va da 0 a 360 gradi. I pop up statici risultano la soluzione più economica perché non hanno parti in movimento e perché non richiedono molta manutenzione dato che è difficile che i loro ugelli si ostruiscano.


POP UP DINAMICI


Questo tipo di irrigatori pop up ha una struttura più complessa dei precedenti data dalla presenza di una turbina che permette il loro movimento. Anche in questo caso la testina è intercambiabile e ne può essere regolato il raggio. La differenza principale, infatti, sta nella forma del getto di irrigazione: nel caso dei pop up dinamici non si ha un getto statico a ombrello, ma un getto a rotazione.


DIFFERENZE


I pop up statici costano meno ma consumano più acqua a causa del loro getto che non è ottimizzato. Il loro impiego è consigliato per piccole aree o in zone che non devono essere bagnate, come muretti o marciapiedi.


I pop up dinamici, invece, sono ottimali nel caso di ampie zone e richiedono un consumo d’acqua inferiore. È necessario, però, ricordarsi di usare acqua pulita in quanto il loro sistema più complesso li rende più fragili e quindi è più probabile che gli ugelli si otturino.


Fate attenzione: i pop up statici e quelli dinamici non possono essere impiegati su una stessa linea d’irrigazione per via del loro diverso modo di distribuzione dell’acqua. Potete, però, impiegarli allo stesso tempo installandoli su diverse linee di irrogazione. In questo modo ottimizzerete l’irrigazione del vostro giardino.


Guarda anche

Vuoi realizzare il tuo nuovo giardino?

Ci pensiamo noi, scegli una delle opzioni.

Compila il modulo ed invia la tua planimetria

 Clicca qui per caricare il file

Ho letto l' Informativa sulla Privacy ed autorizzo il trattamento dei dati personali    

Compila il modulo ed invia la tua idea

 Clicca qui per caricare il file

Ho letto l' Informativa sulla Privacy ed autorizzo il trattamento dei dati personali    

Quanti metri quadri è il tuo giardino?

Il tuo giardino è condominiale?

Il tuo giardino è di facile accesso per i mezzi?

Hai permessi per costruire?

Grazie per aver risposto a tutte le domande, inserisci il nome e il numero di telefono.

Sarai ricontattato senza impegno da un nostro operatore

Ho letto e compreso la Privacy Policy.